A proposito de “Lo Hobbit” il film: quando è troppo è troppo!

E va bene, lo ammetto, per principio non amo i cambiamenti che vengono regolarmente fatti ad un libro (quale che sia) nell’adattamento cinematografico, ne capisco le esigenze – fin troppo spesso dovute ad una questione monetaria che a reali esigenze sceniche (sug)- ma non li amo.

Eppure ho accettato di buon grado le modifiche al testo nella versione cinematografica de “Il Signore degli Anelli”…perfino quelle apparentemente più “stravolgenti” tipo gli elfi al Fosso di Elm.

Ma quando è troppo è troppo!

E si, perchè a quanto pare, ora Peter Jackson (che il successo gli abbia dato alla testa?) sembra intenzionato a……….riscrivere il finale de Lo Hobbit portanto sullo schermo Sauron (si, avete letto bene: Sauron) alla testa dell’armata Goblin alla Battaglia dei Cinque Eserciti!!!!

Evidentemente infischiarsene di come Tolkien, che in fin dei conti è pur sempre l’autore del romanzo……sempre che questo conti qualcosa, ha descritto i 13 nani de lo Hobbit  eh no, per “sir” Peter era ancora troppo poco ragion per cui sembra che si senta autorizzato a riscrivere la storia a suo uso e consumo.

O meglio a uso e consumo delle “sue tasche”, perchè…..ma volete mettere l’effetto di una bella Battaglia finale con Sauron in campo?

Non gliel’hanno permesso ne Il Signore degli Anelli e lui si rifà con Lo Hobbit, con buona pace – e alla faccia- di Tolkien.

Ripeto, non mi piacciono le libertà che i registi si prendono con i libri che adattano allo schermo, ma solitamente li accetto, ma stavolta proprio no, stavolta proprio dico Basta!!!!!

Come lettrice di Tolkien di vecchia data mi permetto di consigliare a Jackson (anche se so che ovviamente non lo verrà mai a sapere) di “rivedersi un attimino e calare le arie”, si ricordi che lui è solo il regista di un film non l’autore della storia: un poco di modestia non gli farebbe per niente male e, aggiungo che un pizzico di umiltà non guasterebbe.

Mi permetto inoltre di far mio l’invito che conclude l’articolo apparso oggi su:  The Guardian

The Hobbit’s major villain is Smaug, and nothing should be allowed to undermine that. The mean old worm may be an evil brute with a heart of frozen, inky darkness, but he is unconnected to Sauron and the dark lord’s more ambitious machinations. Most would be happy to see the new films prefigure the rise of evil in Middle Earth, but few would expect to see the later books’ villain promoted to a major antagonist before his time. By all means let’s see the Necromancer get kicked out of Mirkwood, but please keep him well clear of the Lonely Mountain. Mordor is, after all, rather a long way south.

Annunci