Ma davvero vogliamo che l’Italia torni ad essere una barzelletta?

Mi sarebbe tanto, ma proprio tanto, continuare a pubblicare solo auguri natalizi, magari con l’aggiunta di quando in quando di qualche altre entry piacevole, ma pare proprio che non sia possibile, anzi pare che le circostante mi costingano a parlare di qualcuno che speravo/mi auguravo fosse (finalmente) sparito èr sempre dalla scena pubblica italiana… e invece no!

Questo “sigbiore” (preciso che il “signore” è volutamente ironico) che non definisco per non sporcarmi la bocca con volgarità che lascio all’immaginazione di chi ne ha voglia, questo “signore” dicevo, non contento di aver fatto diventare l’Italia la barzelletta del mondo, non contento di aver abusato della politica per suo solo ed esclusivo beneficio e tornaconto, visto e considerato che gli è venuto a mancare lo scudo che quando era presidente del consiglio gli forniva la legge (leggi: immunità dall’essere processato), visto che è risultato evidente anche ai ciechi che via lui l’Italia stava meglio, ora decide con vergognosa sfacciatezza di

1- far cadere il governo

e

2-ripresentarsi come candidato.

Non so voi, ma io non sono disposta a far finta di nulla; daccordo, forse una voce sola non conta, forse uno solo non può cambiare le cose, ma non sono la sola a dire che è ora di finirla, non sono l’unica a dire che non lo voto nemmeno se mi scannano! Il motivo?

Semplice: sono sempre stata orgogliosa di essere italiana finchè non è spuntato quel profittatore che mi ha fatto vergonare di esserlo, poi è arrivato Monti e ho ricominciato ad andare a testa alta, ora non voglio per nessuna ragione tornare a vergognarmi!

Non ho twitter e quindi non posso pronunciarmi li, e comunque 140 caratteri non mi basterebbero, ma chi ce l’ha e vuole dire la sua potrebbe/dovrebbe farlo, o quantomeno dovrebbe andare a vedere cosa realmente pensano gli italiani circa il “signor” B (non voglio nemmeno pronunciarlo quel nome perchè anche solo nominarlo mi sporcherebbe), non solo ne vale la pena, ma a mio parere è quasi un dovere.

Io comunque ve lo raccomando, aprite twitter, postate l’hashtag #Nonlovoto e buona lettura… se così si può dire.

Annunci

Un commento su “Ma davvero vogliamo che l’Italia torni ad essere una barzelletta?

I commenti sono chiusi.