Viggo Mortensen e Papa Francesco… per “Gioia” tifano Boca!!!

Ho, purtroppo, più volte avuto modo di constatare il pressapochismo e la mancanza di professionalità dei giornalisti (in generale e italiani in particolare) e non dovrei, quindi, riprendere l’argomento, ma quando è troppo è troppo!
E si, perchè quando a poca professionalità e pressapochismo si aggiunge anche l’incapacità a capire quando ti stanno, per quanto con stile, prendendo in giro…
Perchè scusate, che altro può fare uno che è notoriamente tifoso del San Lorenzo -e per un (in questo caso: una) giornalista presente a Cannes per il Festival non può non sapere certe cose- quando la giornalista se ne viene fuori con un:
“A Cannes si è presentato con uno striscione che diceva :”Vogliamo una medaglia”(ndr: era un cartello a mano e diceva:”Queremos la copa”, vale a dire: Vogliamo la Coppa) e sul braccio porta tatuato un corvo gigante, simbolo della squadra argentina Boca Junior’s (ndr: il Corvo è simbolo del San Lorenzo non del Boca, sigh) . Non le sembra di esagerare?”
a cui Mortensen risponde con un:
“Diciamo che sono in buona compagnia:recentemente ho visto il Papa in piazza San Pietro che, mentre stava chinandosi a baciare un bambino ha sentito dalla folla qualcuno che gridava “Argentina, Boca!” Papa Francesco ha staccato le mani dal bambino e con le dita della sibnistra ha fatto il segno “due” e con quelle della destra “tre”. era il punteggio con cui il Boca aveva vinto la sera prima.” (ndr: in realtà quella partita il Boca l’aveva persa, proprio contro il ciclon: San Lorenzo 3-Boca 2).

Gioia#01

Che altro si può fare, dicevo, se non adeguarsi e rincarare la dose (cosa che Viggo sa fare meravigliosamente bene)? Perchè l’alternativa, l’unica, sarebbe sentirsi, in un certo qual modo, insultati (e io infatti mi ritengo insultata, ma già io non sono buona quanto Viggo), perchè sarebbe come dire a uno-ad esempio- della Juventus che tifa (orrore) Inter!!!
E passi per Viggo, ma il Papa? E in tutta la redazione di “Gioia” nessuno se n’è accorto? Ma se ormai che il Papa tifa San Lorenzo l’hanno imparato pure le pietre!

Jorge-Mario-Bergoglio-Socio-San-Lorenzo
E invece no, la giornalista incamera come niente fosse e passa alla domanda successiva.

E fosse finita qui. Ma no, giusto per rimarcare bene (ma proprio tanto) fino a che punto si possa arrivare in fondo alla stessa pagina troviamo questo

Gioia#04

Mi dite chi, a parte un cieco o un analfabeta (sia detto senza intenzioni offensive, ma solo come dato di fatto) non si accorgerebbe che sulla bandiera retta da Viggo e Fabian Casas c’è scritto “San Lorenzo Campeon”? Ma dove l’ha visto scritto Boca? Ma se persino i colori sono sbagliati: Blu e Rosso sono quelli del Ciclon, non quelli del Boca (quando avrò finito dovrò sciacquarmi la bocca e le mani a furia di scrivere sto nome aborrito) che ha come colori il Blue Giallo (magari la redazione della rivista potrebbe prendere nota, giusto in caso dovessero scrivere di Papa Francesco, onde evitare future figuracce).
E ma che vuol dire, la giornalista- e con lei tutta la redazione- ha deciso che Viggo è del Boca per cui.
Ultras Viggo Mortensen alla presentazione del suo nuovo film Jauja al festival di CAnnes (a destra), mostra con orgoglio lo striscione del Boca Juniors, la squadra di cui è un supertifoso (orrore!!!).Una passione che è certo di condividere con Papa Francesco.”
Mi dia retta signora, se proprio non vede al di la del suo naso, se proprio fin’ora ha vissuto in un qualche mondo alternativo, se proprio non riesce (o non vuole) docmentarsi (come sarebbe peraltro suo dovere) prima di intervistare qualcuno, allora cambi mestiere; farà un favore a se stessa e, se non altro, eviterà di essere, sia pur cortesemente e con stile, presa in giro.
Concludo con un enorme

Bravo

a Viggo, perchè una così non meritava altro.

Annunci

6 commenti su “Viggo Mortensen e Papa Francesco… per “Gioia” tifano Boca!!!

  1. in giro c’è tanto pressapochismo, anche da parte di coloro che si fanno chiamare giornalisti e non sono capaci neanche di documentarsi…a proposito di giornalisti sul Venerdì di Repubblica scorso c’è un bell’articolo con intervista a Viggo intitolato “Inseguendo Mortensen” di Antonella Barina. Da leggere.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.