Prima cosa da fare al mattino: connettere il cervello.

Non esiste al mendo nessuno più credulone dell’essere umano e questo è notorio (o almeno dovrebbe esserlo), ma anche alla credulità dovrebbe esserci un limite.

Ma come, dico io, tu (un tu generico) leggi la presunta notizia che Max Pezzali sarebbe morto a seguito di un incidente sul raccordo anulare mentre andava a 430 km/h. in seguito al presunto tentativo di sorpasso di una motociclista novantatreenne alla guida di un CBR 1000 e non ti sorge nessun dubbio? Ma nemmeno il più piccolo sospetto che si tratti di una bufala? Ma davvero?

E te la bevi? E commenti pure prendendo la cosa per buona? Ma che sei scemo?

O molto più semplicemente, e come sempre più spesso ahimè accade, ti sei semplicemente dimenticato di compiere la più elementare delle operazioni mattutine: connettere il cervello!

PS. La notizia è apparsa su romanews24, scusate se non metto il lilnk, ma con le nuove regole in materia di copyright (inique e assurde, ma tant’è) pare sia praticamente vietato anche mettere i link e dunque, sia pur con rammarico, lo evito e invito chi volesse controllare a cercare il sito.

PPS. La Presunta notizia è stata presa talmente sul serio da costringere Pezzali ad una smentita (via Twitter)

smentita_Pezzali

 
Conclusione: Non esiste al mondo nessuno di più stupido dell’Essere Umano.

Annunci