Oggi poesia

Al Fondo della Strada

Impressioni nell’aria
timori di ieri e
ansie di domani:
l’animo si smarrisce
sull’orlo delle nebbie.

Confusa tra due
tempi
l’Isola di Cristallo
attende,
brilla la strada dritta
e mostra,
al fondo del cammino,
gli occhi del sogno
cantati nel vento
dal bambino di ieri.

Sull’orlo delle nebbie
chino il capo,
le mie mani protese
offrono
all’uomo di oggi
conforto e pace
e un posto
chiamato casa.

Il vento
passando sull’acqua
chiude le nebbie e
le confonde,
ma al fondo della strada
una figura ferita e
vaga
ha mosso il primo
passo.

Di qua dalla visione
resto e attendo…
non parole ho donato
ma il caldo fuoco
ed il balsamo lieve
di un sereno domani.

E domani
dal vento e dalle nebbie
arriverà,
capo levato alto
e ferite nel cuore,
l’amico da sanare
e siederà in silenzio
e sarà a casa infine.

Non parole ho donato
ma…..
sassi d’ambra e
piume di cristallo
che il bambino di ieri
ha riposto
affinché l’uomo oggi
trovi in essi
il fuoco senza tempo
e la sostanza del sogno.

Non parole ho donato
e le nebbie confuse dal vento
hanno mostrato
l’uomo in cammino
verso la sua pace.
(RomiTeresa)

Annunci