Immagine

Auguri

sereno-natale

Annunci

Natale, un giorno

Natale è sempre più vicino, cosa meglio di una poesia per ricordarcene il profondo significato?

Natale, un giorno

Perché
dappertutto ci sono cosi tanti recinti?
In fondo tutto il mondo e un grande recinto.

Perché
la gente parla lingue diverse?
In fondo tutti diciamo le stesse cose.

Perché
il colore della pelle non e indifferente?
In fondo siamo tutti diversi.

Perché
gli adulti fanno la guerra?
Dio certamente non lo vuole.

Perché
avvelenano la terra?
Abbiamo solo quella.

A Natale – un giorno – gli uomini andranno d’accordo in tutto il mondo.
Allora ci sarà un enorme albero di Natale con milioni di candele.
Ognuno ne terrà una in mano, e nessuno riuscirà a vedere l’enorme albero fino alla punta.

Allora tutti si diranno “Buon Natale!” a Natale, un giorno.

(©Hirokazu Ogura)

 

Natale è sempre più vicino, ma Natale non è le luci colorati, gli alberi illuminati, gli addobbi e nemmeno il presepe (anche se il presepe in quanto “fare memoria” ne esemplifica l’essenza), sono tutte belle cose, piacevoli a vedersi, adattissime a richiamare allegria eppure non sono Natale, o meglio: da sole non lo sono.
Forse per questo oggi voglio lasciare a chi leggerà parole per riflettere, non mie per carità che sono la prima che deve rifletterci su per almeno provare a recuperare il senso di questa festa di cui siamo pronti a riempirci la bocca scordando (forse) di riempircene il cuore.
vi lascio dunque con le parole di Madre Teresa

E’ Natale!
E’ Natale ogni volta
che sorridi a un fratello
e gli tendi la mano.
E’ Natale ogni volta
che rimani in silenzio
per ascoltare l’altro.
E’ Natale ogni volta
che non accetti quei principi
che relegano gli oppressi
ai margini della società.
E’ Natale ogni volta
che speri con quelli che disperano
nella povertà fisica e spirituale.
E’ Natale ogni volta
che riconosci con umiltà
i tuoi limiti e la tua debolezza.
E’ Natale ogni volta
che permetti al Signore
di rinascere per donarlo agli altri

.

A volte Natale è anche magia

Daccordo, Natale non ha nulla a che fare con la magia ne, tantomeno, con i film strappalacrime di Holliwood, ma a volte accadono piccole cose, fattarelli apparentemente insignificanti che a dispetto di tutto portano con se un che di “magico”.
Concidenze, è ovvio, ma…
Ma quando capita che una bimba non udente curiosamente “becca” in un centro commerciale proprio un Babbo Natale che conosce il linguaggio dei segni dificile non sentire nell’aria il profumo tenue della magia del Natale.

Mi sembra il momento giusto per augurare a tutti un felice e sereno Natale

natale057

Natale: come hai ragione Linus!

E Linus nella sua sagezza ci spiega perchè festeggiamo il Natale, quel perchè che in troppi sembrano aver dimenticato.
Non me ne voglila chi la pensa direttamente, ma con buona pace del commercio, dell’assurda smania di “politicaly correct”, della corsa ai regali, delle altre Fedi, dell’eccessivo lusso, dei pranzi e delle cene Natale ha senso solo perchè ricordiamo la nascita di Gesù!
Linus_e_il_Natale

Tempo di Avvento: Natale è una festa Cristiana!!!

Ebbene si, lo confesso, non è che quest’anno avessi tantissima voglia di farlo, ma Natale è Natale

solo e unicamente

perchè un po’ più di 2000 anni or sono Cristo ha deciso di nascere tra noi per cui il presepe ci vuole, magari si può soprassedere all’albero (ma finirò per farlo giusto per il “colore”), ma il presepe, quello è irrinunciabile.
PS. Scordavo di dire che dedico questo presepe al Preside (o direttore didattico che sia) della scuola di Bergamo che l’ha vietato… consentendo però l’albero che col Natale vero non centra proprio nulla!

Presepe-2014