Trittico per Legolas

Legolas è uno dei più bei personaggi del Signore degli Anelli non poteva dunque, per quel che vale, mancare un trittico a lui dedicato

Sentinella

Alberi scuri,
buio tra i rami
incombe,
costante una minaccia
preme nell’aria
e nel buio
una freccia
rapida e precisa,
a mezz’aria l’arresta.


S’abassa l’arco,
non gli occhi
dell’arciere
che da terra in silenzio
scruta
e non riposa.


Solo s’appoggia
per brevi istanti
al tronco poderoso
e, silenzioso e vigile,
guarda
le ombre intorno:
che non giunga,
strisciante e inavvertito,
il nero nemico,
che non giunga
la morte alla
sua gente.


Compagni

Una voce d’argento
nell’alba grigia
un guizzo
d’oro e di verde
fende l’aria
e chiama a se i compagni
e mentre chiama
è già passato oltre
seguendo
una traccia nel vento,
e mentre chiama
già tende l’arco
e sorride all’amico
e l’ascia s’unisce all’arco
ed affiancati e vigili
vanno incontro
alla morte del giorno
e scudo sono e difesa
all’erede.

Al Mare

Grigia la barca
scende il fiume
e porta
oltre il mare
e oltre il mondo
un lampo d’oro
e il mondo perde
forza ed allegria.


Partito è il riso
volato ad altri lidi
non più la gioia
percorre queste terre
e più non si vedrà
levarsi il grande arco
né il braccio robusto
tenderne la corda.


Non più
gli agili piedi
percorreranno i boschi
né la voce d’argento
risuonerò per l’aria.
Il gabbiano
ha chiamato al mare
l’ultima luce.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...