Shadow

Capelli scomposti nel vento
torna nel sogno iridescente
e muto d’ogni notte.
Torna nel lamentoso silenzio
della stanza buia,
speranza perduta di giorni
lieti e tristi,
ma comunque passati.
Nel quieto abbraccio del buio,
torna il suo viso imbronciato,
i suoi occhi smarriti sorridono
nell’immensità assurda
della tomba.
E torna con lui
la dura solitudine,
l’ombra diventa reale:
tangibile presenza della pena
sulla scacchiera dell’eterno.
La realtà è un gioco di fantasmi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...